La Toscana è senza dubbio un territorio unico, capace di sedurre e conquistare i turisti grazie alla bellezza dei suoi panorami e alle sue numerose testimonianze artistiche e storiche. La regione è tuttavia in grado di offrire ben più del suo grande patrimonio culturale, presentando persino delle stimolanti occasioni per vivere rigeneranti giornate di attività fisica all’aria aperta.

A tal proposito, gli affascinanti ambienti naturalistici dell’alta Maremma si prestano non sola ad essere ammirati sulle due ruote, ma anche nella modalità di perlustrazione più semplice e naturale, che si realizza a piedi. Correre e passeggiare nella natura toscana significa infatti attraversare paesaggi in continua mutazione contemplando panorami mozzafiato, senz’altro destinati a restare impressi nelle menti di chi visita questa terra. Nei suoi variegati paesaggi collinari, montuosi e boschivi è possibile trovare un ambiente colmo di sentieri da vivere in totale libertà durante una vacanza running Toscana.

vacanza running toscana

Tanti runner scelgono di organizzare una vacanza running in Toscana per sfruttare i punti di forza di questa terra: i paesaggi suggestivi e incontaminati della macchia mediterranea, la grande pace che domina certi luoghi e un clima mite e confortevole. Tutto questo rende la Toscana un territorio decisamente indicato per vivere al meglio la pratica della corsa in ogni periodo dell’anno.

Nell’area della Costa degli Etruschi, fra i borghi medievali, è possibile trovare quotidianamente numerosi runner nei loro allenamenti; anche molti sportivi di vertice frequentano per diverse settimane questo territorio durante le fasi culminanti della loro preparazione atletica.

L’area della Toscana è decisamente indicata non solo ai runner professionisti, ma anche a tutti coloro che desiderano semplicemente prendersi cura del proprio corpo. I paesaggi toscani, fra spiagge, boschi, campagne, uliveti e castagneti, saranno lo sfondo perfetto per chi vuole per la prima volta praticare la corsa, ma anche per chi desidera trovare degli importanti stimoli e iniziare un’attività fisica finalizzata alla perdita di peso.

I runner avranno modo di provare differenti percorsi attraverso le colline, per esempio nella zona di San Carlo (frazione di San Vincenzo) o sulla salita a Campiglia Marittima da Venturina Terme. Da Suvereto è invece possibile intraprendere un percorso collinare fra le querce, in direzione Sassetta e Castagneto Carducci. La strada provinciale della principessa, che unisce San Vincenzo a Piombino, si presenta piana e dritta e, al di fuori della carreggiata, offre ai runner la possibilità di correre in una corsia lunga circa 8 km.

I runner dall’anima trail potranno vivere dei percorsi avventurosi, immergendosi in meravigliosi panorami fra una vasta serie di itinerari segnalati che includono versanti scoscesi e tracciati irregolari, utilizzati anche per la pratica del trekking.

Le condizioni atmosferiche solitamente favorevoli consentono ai turisti interessati alla corsa di realizzare comodamente i propri allenamenti durante la primavera e l’autunno. Anche l’inverno è l’ideale, date le temperature moderate, mentre in estate si dovranno semplicemente evitare gli orari più caldi della giornata. Si consiglia di indossare dei calzini da corsa sottili e un paio di scarpe da running aerate e adeguatamente ammortizzate per la corsa su sentieri asfaltati o sterrati.