Se siete in vacanza sulla Costa degli Etruschi in Toscana, approfittatene per scoprire “I Parchi della val di Cornia” un sistema che include 2 Parchi Archeologici, 4 Parchi Naturali, 3 Musei e 1 Centro di Documentazione. Vivete un’avventura unica alla scoperta degli Etruschi, dei minatori e le cave, e godetevi splendidi percorsi trekking e passeggiate nello scenario unico della Val di Cornia.
Ogni parco ha le sue peculiarità che lo distinguono dagli altri ed ognuno merita una visita accurata.

Parco della Sterpaia

Il parco costiero della Sterpaia

Una lingua di sabbia chiara e fine che si estende per circa 10 km tra il Golfo di Piombino e quello di Follonica. Bagnata da un mare cristallino, più volte premiato con la bandiera Blu, la spiaggia del Parco Costiero della Sterpaia

dove si trova anche il Bagno Orizzonte è ideale per le famiglie con bambini che qui possono giocare in tutta tranquillità e sicurezza. Alle spalle della spiaggia si estende una foresta umida che ci ricorda l’antico paesaggio litoraneo della Maremma.

Parco di Rimigliano

Il parco costiero di Rimigliano

Esteso a sud di San Vincenzo, comune in provincia di Livorno, il Parco di Rimigliano si può dividere idealmente in due parti: la zona che si sviluppa sul mare e la zona più interna che si estende nella campagna Toscana.

La prima è caratterizzata da dune e sabbia chiara con una vegetazione ricca e modellata dai venti marittimi, la seconda, più grande, comprende le aree agricole, la zona dell’ex-lago di Rimigliano, e il bosco.

Parco archeologico di Baratti e Populonia

Il parco archeologico di Baratti e Populonia

Il parco archeologico si estende tra Piombino e il Golfo di Baratti e comprende l’area dove sorgeva l’antica città etrusca e romana di Populonia. Il Parco, ideale non solo per chi ama l’archeologia ma anche per gli amanti del trekking e delle passeggiate all’aria aperta,

include le due necropoli, le cave e le aree industriali dove si lavorarono i metalli, l’acropoli di Populonia, con i templi, i mosaici e gli edifici di epoca romana, i resti del primo insediamento etrusco e delle mura.

Parco Archeomineario di San Silvestro

Il parco archeominerario di San Silvestro

Situato alle spalle del borgo di Campiglia Marittima, Il Parco è decisamente una destinazione affascinante sia da un punto di vista naturalistico che minerario, storico e geologico. Tra gallerie minerarie,

musei e un borgo che circa mille anni fa ospitava i minatori vivrete un’esperienza unica e particolare anche con i bambini che sul trenino che attraversa la miniera di Temperino impareranno divertendosi la storia mineraria della zona.